Credass Italia ha elaborato e adottato un Codice di Comportamento, che disciplina i rapporti con la propria Clientela. In primo luogo Credass Italia ha aderito al Codice di Comportamento adottato dall’UFI – Unione delle Finanziarie Italiane, propria Associazione di categoria. Quindi la Credass Italia ha elaborato il suo Codice onde promuovere un alto livello etico e comportamentale nelle proprie strutture. Il fine delle norme è responsabilizzare verso il pubblico tutti coloro che sono impegnati nelle promozioni e nelle vendite, nonché dettare precise regole per lo svolgimento dell’attività concorrenziale.

Definizioni
Nella stesura del Codice la terminologia avrà i seguenti riferimenti:
• Agente in Attività Finanziaria: l’agente Credass Italia, sia esso persona fisica o giuridica, iscritto all’Elenco degli Agenti tenuto dal OAM (Organismo agenti e mediatori creditizi)
• Cliente: si riferisce ad ogni persona fisica o famiglia alle quali si rivolge la promozione dei prodotti finanziari.
• Prodotto Finanziario: sono i particolari contratti di finanziamento personale proposti Credass Italia ________________________________________
Principi di base
Tutte le operazioni di comunicazione, di proposizione, di vendita dei prodotti Credass Italia e della esecuzione dei relativi contratti debbono conformarsi ai principi della trasparenza e della leale concorrenza.
La Clientela dovrà riscontrare, nei rapporti con le strutture dell’azienda e con i suoi Agenti, disponibilità, informazioni, metodi, formalità, tutti ispirati ai principi richiamati.
Credass Italia e tutti i propri collaboratori si impegnano a rispettare i principi e le norme contenute nel successivo testo regolamentare.
________________________________________

Rapporti con la Clientela
________________________________________

Correttezza e trasparenza
Articolo 1
Credass Italia e tutta la rete di operatori a disposizione della Clientela è impegnata a svolgere la propria attività promozionale, negoziale ed esecutiva dei contratti, secondo criteri di qualità, di trasparenza e di rispetto consoni alle esigenze e alle aspettative del Cliente, attenendosi ai principi di correttezza e lealtà.
________________________________________
Chiarezza
Articolo 2
I termini dell’offerta del prodotto finanziario e le opportunità disponibili debbono essere prospettati con chiarezza, affinché il Cliente possa capire esattamente la natura di ciò che gli si offre e fin dove si impegna, sia in fase precontrattuale sia nell’esecuzione del contratto Credass Italia ed i suoi Agenti devono assicurarsi che tutti i termini dell’offerta siano comunicati al Cliente per iscritto, in modo chiaro e non ambiguo.
________________________________________
I costi e le condizioni contrattuali.
Articolo 3
Il prezzo ed ogni altro costo connesso all’ottenimento del credito, nonché ogni altra condizione del contratto, ancorché schematicamente risultanti dalla modulistica predisposta per le singole operazioni, debbono essere chiaramente esposti al Cliente.
Le eventuali condizioni e richieste particolari, non previste dalle condizioni predisposte, sono soggette ad approvazione Credass Italia .
Nessuna modifica delle condizioni può essere conclusa dagli Agenti o dal personale delle Filiali. Pertanto, gli indicati operatori dovranno rivolgere alla Credass Italia, per iscritto, l’Istanza del Cliente.
L’approvazione Credass Italia dovrà essere confermata per iscritto.

________________________________________
Il Diritto di recesso
Articolo 4
Ogni modulo contrattuale, predisposto dalla Credass Italia per i propri prodotti finanziari, contiene una clausola di recesso, particolarmente favorevole al Cliente, che consente al Cliente stesso di annullare il contratto entro un periodo di quindici (15) giorni dal ricevimento della copia definitiva del contratto sottoscritto da Credass Italia , a condizione che vengano rimborsate le eventuali anticipazioni corrisposte dalla Credass Italia in favore e per conto del Cliente.
Il termine di quindici (15) giorni, di durata superiore a quello previsto dalle norme ordinarie sulla tutela del consumatore e decorrente da una data già molto successiva a quella della sottoscrizione da parte del Cliente, è stato concepito per agevolare e rendere sicuro il Cliente di poter effettivamente concludere ogni sua riflessione, nelle peculiari situazioni che conducono a ricorrere al credito.
________________________________________
Riservatezza
Articolo 5
Anche la riservatezza è una peculiarità del rapporto di finanziamento.
Per questo motivo Credass Italia , il personale, le Filiali e gli Agenti con i loro ausiliari, sono impegnati a mantenere il più stretto riserbo su tutte le loro attività svolte con e nell’interesse del Cliente.
In particolare Credass Italia assicura la Clientela di osservare tutte le disposizioni particolari da Lei date al fine di aumentare la riservatezza, in primo luogo accettando indicazioni di domicili per le comunicazioni diversi da quelli anagrafici. Ogni altra diversa disposizione particolare data, compatibilmente con la opportuna ragionevolezza e liceità, sarà scrupolosamente osservata dall’azienda e dai propri collaboratori.
________________________________________
Garanzie
Articolo 6
La parola “garanzia” o le parole con lo stesso significato, soprattutto in campo finanziario, hanno un valore che non può mai essere trascurato.
Pertanto il Cliente dovrà essere sempre consapevole della presenza di tale condizione.
Soprattutto quando un familiare od un terzo sottoscrive il contratto per sola garanzia, prestando la propria fideiussione per le obbligazioni assunte dal contraente.
Queste clausole sono chiaramente precisate nella modulistica.
Al contrario i prestiti garantiti da Polizze Assicurative o da garanzie rese da enti professionisti, come nei prodotti finanziari più frequentemente proposti Credass Italia, sono una alternativa per attenuare le eventuali problematiche connesse al rimborso in momenti di difficoltà.
Le Polizze o le Garanzie professionali coprono il rischio della vita del mutuatario, estinguendo il prestito nell’ipotesi di sua premorienza senza lasciare in essere alcuna obbligazione nei confronti degli eredi.
Le Polizze che, invece, garantiscono il rischio della perdita dell’impiego, comportano l’immediata estinzione del prestito e la successiva richiesta di rimborso da parte dell’istituto assicuratore che ha estinto.
________________________________________
Assistenza
Articolo 7
In qualsiasi momento del rapporto precontrattuale e contrattuale Credass Italia e la propria rete di collaboratori sono impegnati ad assistere la Clientela per ogni evenienza, dettaglio, richiesta di chiarimenti ed esecuzione di incombenze, ovviamente queste ultime nei limiti di ragionevoli richieste e dei relativi costi.
Pertanto il Cliente non deve esitare a prendere contatti con l’azienda e gli agenti per esporre ogni sua necessità. Sarà ascoltato e possibilmente assistito gratuitamente per migliorare la fruizione del prodotto o la cura dei propri interessi.
________________________________________
La presentazione dell’offerta
Articolo 8
Gli stampati promozionali, gli annunci pubblicitari, le comunicazioni, e, comunque, ogni documento od opuscolo dato al Cliente contengono descrizioni del prodotto rese in modo tale da non essere ingannevoli o fuorvianti.
Su ognuno dei richiamati supporti deve apparire il logo Credass Italia.

________________________________________
Gli Agenti in Attività Finanziaria
Articolo 9
9.1 – AGENTI: Gli Agenti sono parte essenziale della forza produttrice Credass Italia. Anche se non possono mutare le condizioni prefissate dall’azienda nei moduli predisposti, gli Agenti saranno a disposizione del Cliente per esaminare e sottoporre ad Credass Italia ogni particolare esigenza manifestata.
Gli Agenti devono qualificarsi come tali nei confronti della Clientela ed esibire, a richiesta, la documentazione comprovante il mandato e l’iscrizione all’Elenco professionale tenuto dall’Ufficio Italiano dei Cambi.
9.2 – I MEDIATORI: I Mediatori Creditizi, diversamente dagli Agenti, agiscono come soggetti non legati ad alcuna delle due parti contrattuali da vincoli di sorta ed hanno diritto di ottenere da entrambe le parti una provvigione. In ogni caso il Mediatore Creditizio deve qualificarsi come tale ed esibire, a richiesta del Cliente, il certificato della propria iscrizione nell’Albo dei Mediatori Creditizi tenuto dall’Ufficio Italiano dei Cambi.
9.3 – PROVVIGIONI AL MEDIATORE: Per effetto di apposite Convenzioni imposte per far rispettare le regole di comportamento cui si ispira l’azienda e degli stessi moduli contrattuali, Credass Italia provvede al pagamento della provvigione al Mediatore anche per la parte che compete al Cliente, così essendo anche predisposta la relativa immodificabile modulistica.
Ciò, soprattutto, ai fini della trasparenza contrattuale e delle norme antiusura, poiché il costo complessivo della mediazione deve essere calcolato negli indici TAEG e TEG del contratto.
Per questo motivo il Cliente non dovrà mai corrispondere direttamente al Mediatore che lo ha indirizzato alla Credass Italia alcun corrispettivo per l’opera prestata in funzione del contratto.
9.4 – I COMPENSI agli AGENTI: L’ordinamento non prevede onorario.
Credass Italia, riconoscendo che gli Agenti spesso si adoperano in ausilio del Cliente per istruire le pratiche, ricercando e procurando quella documentazione di corredo necessaria per l’istruttoria, ovvero rendendo servizi aggiuntivi più o meno necessari, pone ai propri Agenti soltanto dei limiti massimi di aliquote applicabili, impostate nelle procedure informatiche, ed è favorevole ad una negoziazione delle aliquote stesse da parte della Clientela.
Credass Italia non si può avvalere di Mediatori Creditizi secondo le norme vigenti.

________________________________________
L’identità di Credass Italia
Articolo 10
Gli agenti operano in esclusiva per Credass Italia e non devono confondere le idee del Cliente con prodotti concorrenziali .
Le campagne di promozione loro affidate, il marchio e gli stessi prodotti devono essere chiaramente riferiti a Credass Italia .
________________________________________
I reclami
Articolo 11
Se un Cliente dovesse lamentarsi della mancanza di correttezza e lealtà di un Agente, da Credass Italia indagherà e prenderà le misure necessarie per correggere gli eventuali pregiudizi che risulteranno in danno del Cliente dall’indagine e adotterà le relative misure sanzionatorie nei confronti dei responsabili.
________________________________________
L’attività degli Agenti
Articolo 12
L’azione di offerta non deve essere invadente. I contatti personali o telefonici devono essere presi in modo ragionevole ed in ore ragionevoli per evitare intrusioni e si deve osservare il diritto del Cliente di rifiutare il proseguimento dei rapporti.

________________________________________
La fiducia e l’esperienza
Articolo 13
L’Agente non deve abusare della fiducia del singolo Cliente o sfruttare la sua eventuale mancanza di esperienza o conoscenza.
________________________________________

Il significato dell’informazione
Articolo 14
L’Agente deve accertarsi che il Cliente comprenda correttamente le informazioni sugli effetti dei contratti e deve accertarsi che essi siano conformi alle sue necessità.
L’Agente deve dare il tempo sufficiente al Cliente per poter leggere l’intero contratto tranquillamente ed attentamente ed, in relazione alle norme sulla trasparenza finanziaria, deve porre il Cliente in condizioni di avere la copia completamente compilata del contratto, tale da poter divenire il contratto definitivo, per il tempo che il Cliente desidera.
L’Agente deve rispondere ad ogni domanda posta dal Cliente sul prodotto e sull’offerta in modo preciso e chiaro.
________________________________________
Diffusione di notizie pregiudizievoli
Articolo 15
L’Agente deve astenersi dal fare confronti che possono ingannare e che sono incompatibili con i principi della leale concorrenza. Eventuali punti di confronto devono essere scelti onestamente ed essere basati su fatti comprovabili. L’Agente non deve indurre il Cliente ad annullare il suo contratto con altri imprenditori per stipulare con Credass Italia, a meno di non determinare un congruo e verificabile vantaggio per il Cliente.
Credass Italia e gli Agenti si impegnano ad evitare la diffusione, anche attraverso ogni canale, di notizie o apprezzamenti falsi, diffamatori, denigratori o tendenziosi su Enti concorrenti e su loro venditori o prodotti.
________________________________________
Le eventuali situazioni di disagio del Cliente
Articolo 16
Il Cliente deve avere con l’azienda un rapporto semplice ed aperto, che consenta di affrontare insieme ogni problema che possa manifestarsi, anche nel corso del rapporto.
Ad esempio, nei contratti di finanziamento il cui rimborso avviene tramite versamenti a cura del Cliente, qualora dovessero registrarsi difficoltà temporanee all’adempimento periodico, sarà opportuno che il Cliente segnali subito la difficoltà Credass Italia , prendendo contatti anche telefonici con la sede di Treviso, onde il problema sia affrontato con soluzioni agevoli e l’azienda non sia costretta ad iniziative di carattere legale che, peraltro, diventerebbero un ulteriore costo per il Cliente.
Una ragionevole soluzione temporanea, insieme, si trova sempre. Su un ritardo può esserci un semplice minuscolo interesse aggiuntivo. Non c’è motivo di aggravare la situazione.
________________________________________
Obblighi nei rapporti Credass Italia e gli agenti
________________________________________
Obbligo di comunicazione
Articolo 17
Credass Italia si impegna a portare a conoscenza degli Agenti le norme contenute nel presente Codice, informandoli che l’accettazione dell’incarico da parte di essi comporterà l’adesione e il rispetto delle norme qui previste.
________________________________________
Responsabilità oggettiva
Articolo 18
Credass Italia è impegnata ad adottare tutte le misure idonee per prevenire e, ove occorra, fare cessare immediatamente qualsiasi azione, attività o comportamento posto in essere da un proprio Agente in violazione del presente Codice.
Credass Italia e gli Agenti sono altresì impegnati all’osservanza della legislazione e al rispetto del Codice di Comportamento della Associazione di categoria.
________________________________________
Informazioni commerciali
Articolo 19
Le informazioni fornite da Credass Italia ai suoi Agenti, concernenti i prodotti e i pertinenti diritti ed obblighi, devono essere accurate e complete. Credass Italia non deve presentare agli Agenti potenziali vantaggi in maniera falsa o ingannevole, né fare affermazioni che non siano verificabili e promesse che non possano essere mantenute.
________________________________________
Affermazioni riguardanti i guadagni
Articolo 20
Credass Italia e gli Agenti non devono fare affermazioni non veritiere riguardo a vendite o guadagni, effettivi e potenziali, degli Agenti stessi. Qualsiasi affermazione sui guadagni o le vendite deve fondarsi su fatti documentati.
________________________________________
Rapporto
Articolo 21
Credass Italia deve dare all’Agente un contratto scritto, che deve essere firmato dalle parti, e note informative che contengono tutti i particolari essenziali delle attività da svolgere.
Credass Italia informa gli Agenti dei loro obblighi legali, delle necessarie autorizzazioni, registrazioni e tasse.
________________________________________
Istruzioni e addestramento
Articolo 22
Credass Italia fornirà adeguata istruzione e addestramento agli Agenti per metterli in grado di operare con la massima efficienza ed etica. A tal fine saranno predisposte attività di addestramento e diffusione di manuali relativamente alla normativa in materia bancaria e creditizia, in materia di antiriciclaggio, disciplina in materia di usura ed altre materie fondamentali per la formazione continua.
________________________________________
Diffusione del Codice di Comportamento
Articolo 23
Credass Italia fornirà agli Agenti, insieme al materiale concernente i prodotti finanziari, copie del presente Codice affinché gli Agenti le diffondano tra la Clientela e questa ne possa usufruire nel corso dell’intero rapporto.